sonno profondo

Quali sono i fattori fondamentali per un buon riposo che vengono tenuti in considerazione negli alberghi di lusso e che invece trascuriamo nella nostra camera ??

 

UNA ECCELLENTE NOTTATA DI SONNO PUO’ DIPENDERE DAL COMFORT CLIMATICO CHE PERCEPITE ALL’INTERNO DELLA VOSTRA CAMERA DA LETTO.

Molti esperti del sonno affermano che una stanza fresca, intorno ai 20 gradi, può offrire le condizioni migliori per un sonno regolare. Durante il corso di una normale giornata, la nostra temperatura corporea si alza e  si abbassa costantemente. Questo succede anche durante il sonno. Appena iniziamo a prendere sonno la nostra temperatura si abbassa, per arrivare al suo punto più basso intorno alle 5:00 del mattino e aumenta, lentamente con l’inizio della giornata. Per questo motivo l’aria della nostra stanza può avere effetti sul nostro sonno: se troppo caldo, potrebbe interferire con l’abbassamento naturale del nostro corpo e come conseguenza può rendere il nostro sonno irrequieto e non riposante. Infatti, studi dimostrano che, alcune forme di insonnia sonno associate ad una impropria regolazione della temperatura del corpo. Avendo ognuno di noi una preferenza sulla temperatura ottimale, consigliamo di lasciare la stanza arieggiata e con una temperatura il più piacevole possibile.

 

COME LA SUPERFICIE DI CONTATTO DEL VOSTRO LETTO PUO’ AVERE  EFFETTI SUL VOSTRO SONNO

Le sensazioni rilasciate dal vostro materasso, cuscino, lenzuola e pigiama trovano riscontro nella qualità del vostro sonno. Il vostro materasso dovrebbe al tempo stesso essere accogliente e assicurare un buon sostegno così da svegliarsi riposati e non doloranti ed acciaccati. Contrariamente alle credenze popolari, non è necessariamente meglio dormire su un materasso estremamente duro, quindi usate il vostro corpo come guida per capire cosa può essere migliore peril vostro sonno. La stessa cosa si applica anche ai cuscini: morbido o sostenuto è una questione di preferenza, ma pensate alla sostituzione quando quest’ultimi diventano deformati o senza forma. La tipologia ed il numero di cuscini da utilizzare dipendono direttamente dalla posizione che assumente durante il sonno. La temperatura ha un ruolo fondamentale nella qualità del sonno. I materiali dei materassi, come anche i tessuti a contatto con il tuo corpo, possono creare calore in maniera differente. Per esempio, molte persone percepiscono il memory foam comodo, ma alcuni materiali possono “intrappolare” il calore e creare difficoltà di termoregolazione nei mesi più caldi. Per quanto riguarda i pigiami e le lenzuola, si consiglia di acquistarle di cotone così da non riscaldarsi troppo. Ci sono anche nuovo tecnologie che aiutano a dissipare il calore e l’umidità eccessiva.

QUANDO BISOGNA COMPRARE UN NUOVO MATERASSO E NUOVI CUSCINI

Non c’è una regola fissa di quando bisogna cambiare il materasso, ma la maggior parte hanno una vita media di otto anni. Molti esperti dicono che questo lasso di tempo diventa più corto se il cliente ha oltre 40 anni, questo perchè, magari, il corpo del cliente stesso necessita di nuove fondamenta per un sonno riposante. La miglior maniera per capire se il vostro materasso è da cambiare, è quello di fare una valutazione sul suo confort e sulla vostra qualità del sonno. Controllate se ci sono avvallamenti o ammorbidimenti al centro o ai bordi e, siate sicuri che, quando il vostro partner si muove, la vostra posizione sul letto non viene disturbata. Se vi svegliate stanchi o doloranti oppure trovate i materassi degli alberghi estremamente comodi, potrebbe essere una prova che è arrivato il tempo per un cambio . Per i cuscini fate la stessa valutazione. Quando dormite, il vostro cuscino dovrebbe sorreggere la vostra testa ed il vostro collo, dando la possibilità a quest’ultimi di rimanere in una posizione neutrale mentre dormite. Molti dottori consigliano di cambiare i cuscini ogni due anni. Nello stesso tempo mantenete il vostro materasso ed i vostri cuscini puliti. Lavate la copertura del vostro materasso (se quest’ultimo è sfoderabile), oppure usate prodotti idonei per pulire la superficie del materasso stesso (aspirapolvere a potenza minima). La maggior parte dei cuscini sono sfoderabili oppure interamente lavabili.

Se credi che qualcosa nella tua camera da letto non funzioni dai un’occhiata al nostro shop online 

Leggi anche:Combatti il caldo con Outlast